LO SCRIGNO DI VENERE 1968 di Evio Battellani

di battellani

Scrigni di Venere

Scrigni di Venere Battellani

Lo Scrigno di Venere Al Cantunzein Bologna (1)

Dose per 10 persone

240 gr. di farina per sfoglia gialla; 2 uova; 200 gr. di farina per sfoglia verde; un uovo; 40 gr. di spianaci cotti; 400 gr. di carne per il ragù (cruda); sedano; cipolla; carota; sale; pepe e tutto l’occorrente per il fondo del ragù; 50 gr. di formaggio parmigiano: 40 gr. si sottilette; 100 gr. di burro; 240 gr. di prosciutto crudo; 100 gr. di panna; 50 gr. di tartufi.

1) Fare una sfoglia verde e tagliare delle tagliatelle strette.

2) Fare una sfoglia gialla e tagliare dei quadri della misura di cm. 12 per lato.

3) Fare un ragù alla Bolognese.

4) Preparare una besciamella con panna.

5) Preparare dei dadini di prosciutto crudo e tirarli alla panna

6) Cuocere le tagliatelle molto al dente.

7) Cuocere la sfoglia gialla ed asciugarla.

8) Mettere le tagliatelle in un soté e tirarle con panna, ragù e prosciutto.

9) Prendere i quadri della sfoglia gialla e metterci sopra una porzione di tagliatelle già tirate ed adagiare il tutto in un tegamino di coccio di cm. 12 di diametro avendo cura di spalmarlo di burro e di lasciare le punte del quadro dalla parte superiore, indi cospargere il tartufo, dadini di sottilette e parmigiano e ricoprire il tutto di besciamella.

10) Mettere tutto al forno per 10-12 minuti.

11) Guarnire con un tortellino posto al centro del tegamino infilato in uno stuzzicadente.

Servire nei tegamini di coccio individuali.

Lo Scrigno di Venere Al Cantunzein Bologna (2)

Una bel dettaglio a colori del tortellino infilato con uno stuzzicadenti

preparazione Scrigno di Venere

Abbondante uso di tartufo per chiudere in bellezza!